The Show must go on


Siamo un paese da show … una sorta di grande bordello che fa finta di far parte di una comunità che non è più grande di una singola persona. Abbiamo abbattuto il muro di berlino e abbiamo lasciato la grande muraglia come monito per i posteri. Purtroppo senza accorgersene abbiamo creato un’infinità di altrettante barriere che ci hanno spinto oggi a difenderci dal nostro stesso “amico”.
Quello che stiamo facendo, quello che abbiamo raggiunto non è un buon segno, non è nulla… se non la conferma che per l’uomo è stato sempre più facile distruggere che costruire.

Ci ritroviamo oggi su un sasso che naviga nello spazio per mezzo di regole cosmiche che cerchiamo disperatamente di capire o interpretare, ma nonostante tutto non abbiamo ancora capito la cosa più importante.

Non lasceremo nulla ai nostri figli, se non un pianeta morente che vive su idee contraddittorie. Dove la falsità è diventata la corrente che muove tempeste e oceani.

No comment !!!!!!

Max

Pensiero Politico


Ebbene si…

Io li vedo, molto limpidamente nella mia mente, mentre con le loro guanciotte paffutelle decidono come prenderci per il culo bene bene. Con le loro facce da culo tutte sporche perchè in fondo sono mangiatori di merda.. stanno li che avidamente si srofinano le mani.

Signori.. chi mi consoce lo sa… odio il politico come odio un dito in culo… non ci posso fare niente… comunque…continuiamo la nostra storia….

Sotto la presa per il culo più grande del mondo “La legge uguale per tutti” loro lo mettono in culo a tutti nello stesso modo…

Come facciamo oggi a svangare la giornata… io mi devo rifare la villa al mare e la narice destra, tu invece ?

No.. io niente…. ho un bordello vagante però è tutto sotto controllo….

Senti… ma pensi che anche questa volta riusciamo a rubare bene bene…..

Ma si… dai … su… lo sai… noi siamo propagatori e venditori di fumo… alla fine la svanghiamo sempre… le solite cazzate sparate al momento giusto sapranno abbindolare quella massa di coglioni che ci ha dato il voto o la fiducia…..

Che merde.. ma ti rendi conto.. si lamentano che i salari sono bassi…. ora sai che facciamo….
gli aumentiamo la busta paga di 20 euro e poi tra sigarette e gioco d’azzardo rientriamo per benino…

MA no dai.. ancora una volta.

Ma si funziona sempre… lo sai gli Italiani si bevono tutto…

Tu dagli tette, culo e pallone e vedrai che lo infiliamo anche questsa volta …… -))

ANDATE A CACARE E SE NON AVETE LA CARAIGIENICA NON CE’ PROBLEMA … MERDOSI !!!!!!

maX … OVVIAMENTE

C’era un tempo …


C’era un tempo.. quando chi uccideva andava in galera … quando….
se eri ubriaco e mettevi sotto qualcuno…. trovavi qualcuno che ti rompeva il culo….

C’era un tempo in cui gli stupratori venivano messi in galera…..
C’erà un tempo in cui se rubavi venivi bandito….
C’era un tempo in cui i cittadini venivano trattati come essere umani…. più o meno
C’èra un tempo in cui non permettevamo che gli altri ci prendessero per il culo….
C’era un tempo quando eravamo un popolo e non un servizio Bancomat per pezzi di merda che vanno in giro in giacca e gravatta.
C’era un tempo quando gli uomini morivano per ideali e non per minchiate….
C’èra un tempo… ..

Peccato che quel tempo non esiste più.

Max…. (W la fica)

Max e i suoi trip mentali


Animals Orangutans_Angelic Face, Sumatran Orangutan

Scrivo come viene…

Quante volte mi sono soffermato con la mente a riflettere sulle complesse formule matematiche che dovrebbero spiegare quello che sembra a noi inconcepibile. Dalla scienza, con suoi complessi origami della meccanica quantistica alla fisica classica, per poi capitombolare come per magia più tradizionale filosofia. L’essere umano così complesso nei ragionamenti, così mentalmente imprevedibile è qualcosa che va oltre tutto questo. Non siamo solo un complesso codice che nel tempo si è evoluto, non siamo solo il frutto di una pianta che nel tempo si è sviluppato. Siamo molto di più.

Può sembrare una certezza anche se non lo è veramente, d’altro canto, come lo si potrebbe essere?
Se è vero che esiste un Dio, allora dovrei pensare che tutto questo sia solo un normale percorso di un viaggio che chissà se avrà mai fine. Se è vero che esiste un Dio, devo forse pensare che tutto quello che ci accade è semplicemente il normale percorso evolutivo di una razza troppo forte per arrendersi e troppo debole per non auto lesionarci? Se è vero che esiste un Dio perché allora non interviene?

Anche se… forse… una mano invisibile già veglia su di noi, non so, troppo complicato e comunque non verificabile.

Così come potrebbe essere che come esseri umani abbiamo un tempo di durata ben definito e visto la nostra natura “aggressiva”, magari siamo destinati a sbranarci tutti quanti in un futuro sempre più prossimo e forse, tutto questo fa parte di un volere divino.

Che sia una mano di un Dio o di alieni questo non lo so… ma non conoscendo nessuno dei due realmente chi può dirlo?

Comunque voglio concludere questa mia dicendo una cosa….

Chiunque sia il nostro Dio… spero non sia iscritto su facebook…. e in attesa della fine mi sparo tutta la nutella che riesco a sgraffignare :-))

Max… naturalmente….(l’altra faccia del pianeta delle scimmie) :-))

Melodia


Nel ricordo del tempo passato, viviamo le note del nostro futuro.
Un continuo avvilupparsi di codici, la cui forma quasi melodica nasconde i misteri più remoti del nostro essere. All’unisono, suonate da corde divine, creano sequenze che donano la vita, quella vita a noi tanto cara e così tanto odiata.
Complicate sequenze di un codice straniero, complicate sequenze di un codice eterno. . . A T C G . . . sono il sussuro del mistero.

Max

perchè non è mai tardi per capire……

Gli Occhi dell’Anima


“Nel fiume dei sentimenti anneghiamo le nostre fantasie. Quelle fantasie che a volte ci aiutano e a volte ci atterrano.
Come un fiume in piena ci attraversa nel più profondo, mentre cerchiamo di affidargli quello che più ci fa soffrire.
Mille tamburi…. che battono all’unisono un tempo, a noi, a volte ostile.
Piccoli melodie, frammenti di note che si perdono nelle profondità del tempo lasciandoci dentro il sussurro della vita.”

Scrivo perchè …
perchè non farlo… se è l’unico modo per viaggiare in quello che un domani saremo.

Senza limiti, senza orizzonti, possiamo vagare in ogni direzione senza paura di sbattere contro ostracoli invisibili ma grandi come montagne.

Scrivo….
……….. perchè l’inchiostro della fantasia non ha mai fine !!!!

Max

(dedico questa mia a tutte le donne) … :-)) !!!! …..

“Ma che vi siete impazziti !!!”


Signori…. no dico… ma vi siete impazziti tutti quanti…. dico… state fuori ?

Ho sentito il telegiornale oggi, hanno intervistato i genitori (evito i nomi pe delicatezza) di quei ragazzi uccisi sul motorino dal pazzo che con la macchina ha attraversato con il rosso …. no dico… cosa volete…. GIUSTIZIA…in Italia… ma quando…. ?

Signori in galera in italia ci va chi non fa lo scontrino, chi ruba una mela e la cosa più assurda è che i genitori di quei poveri ragazzi già lo sanno che il bastardo uscirà e magari gli regaleranno una macchina nuova, forse un ferrari così la prossima volta il semaforo rosso lo passa a 300 all’ora.

I giudici in italia servono come i preservativi bucati…. cioè non servono a un cazzo, tutt’alpiù a far uscire di galera gli stronzi e farci finire i poveri cristi che come ho già detto rubano una mela per fame.

E poi, scusate …. i quotidiani come fanno a vendere se i criminali stanno in galera…. ?

Un’altra cosa…. la storia del treno, sapete quello che portava il gas…con i vagoni vecchi di 40 anni…. è tutto nella norma.. e la cosa bella e che magari gli erano stati venduti o affittati come nuovi….

Ma scusate altrimenti come ce le compriamo le ville al mare in montagna se non facciamo le sole a qualcuno ?

L’italia….. Paese di coglioni che per 50 anni si sono calati le braghe….. bravi… avete voluto la bicicletta ? ora prendetevela nel culo. !!!!!!

Fanculo paese di merda !!!!!

Max …. un italiano con il permesso di soggiorno scaduto !!!!!

Il Perno spezzato


Non è vanità e nemmeno utopia, ma io sono convinto che uniti si può fare molto.
Ho vissuto in lungo e in largo diversi angoli della terra, questo piccolo pianeta disperso in uno spazio infinito e mi sono reso conto che l’unione può fare la differenza.

La mia “guerra” è la guerra di tutti, che lo vogliate o no. Tutti Voi combattete per un ideale, qualunque esso sia, anche se detto francamente gli ideali materiali francamente non servono a nulla.

Quello che ho sempre cercato di divulgare è la consapevolezza che esistono molte cose che ci rendono umani, molte cose che parecchi hanno dimenticato.

Siamo vivi non per accumulare ricchezza ma per progredire culturalmente e umanamente. Dio, o come lo volete chiamare, non ci ha dato la vita, per aprire conti in banca o per accaparrare palazzi e gioielli. Facciamo parte di un mondo che vale la pena essere vissuto, facciamo parte di un mondo in cui ancora oggi esiste la schiavitù e la sofferenza. Forse sono cose che continueranno ad esistere, forse muteranno con il tempo, ma la cosa più grave è che la sofferenza oggi è voluta da pochi.

Si signori, sono i pochi che vincolano i molti a soffrire e questo solo perchè non esiste solidarietà.

Viviamo un mondo dove la sofferenza è abbandonata ai pochi e coloro che potrebbero fare qualcosa non lo fanno. Questo è inaccettabile. Un bambino che piange perchè oppresso o maltrattato non è solo un bambino che piange, ma è il portavoce di una miriade di bambini che piangono.

Una donna, un uomo che soffre perchè costretto alla fame o alla sofferenza non è un uomo e una donna che soffrono, ma è il segno che un’intera specie sta morendo. Non bisogna morire dentro perchè non è questo che Dio o comunque lo volete chiamare, desidera.

Coloro che hanno una casa, un lavoro sono oggi persone molto fortunate, ma non bisogna mai dimenticare che non ha questa fortuna.

Odio tutto quello che utilizza la sofferenza altrui per pubblicizzare false ideologie cosi come false soluzioni.

Nel 2009 sono triste se cento persone perdono la vita perchè uno stronzo ha fatto la cresta sul materiale e ha costruito ospedali scadenti o aerei che cascano a pezzi e tutto questo solo per comprarsi una villa al mare o una ferrari. Questo signori ci degrada, degrada non solo il nostro essere ma tutto quello che rappresentiamo, ovvero le speranze di un Dio che bene o male ha dato la sua vita per qualcosa che va oltre ad un conto in banca.

Per tutte queste cose e per moltre altre, ho deciso un bel giorno… di diventare la scimmia più stronza che ci sia. Perchè se per colpa di pochi non posso ritenermi un essere umano allora ho deciso che non posso che essere che un animale.

Max…. (l’altra faccia del pianeta)

La Catena Evolutiva Involontaria


Se consideriamo la possibilità che ognuno di noi è il risultato di un processo evolutivo che va avanti ormai da diversi millenni, mi chiedo com’è possibile che per alcuni la catena evolutiva sia finita nel cesso.

E si perchè… continuo a chiedermi nella mia infinita deficenza come sia possibile che alcune persone possano prendere le difese nei confronti di coloro che hanno causato morte e sofferenza ad un suo simile o a più simili.

Sono giunto alla conclusione che visto che parliamo tanto di “essere pensante evoluto” vorrei sapere cosa c’è di sensato in un gesto simile se non quello di farsi pubblicità alle spalle di chi ha soffferto.

Però anche questo ha un senso, visto che giunti fieri e orgogliosi nel 2009 abbiamo deciso di buttare nel cesso il senso stesso della parola essere pensante, perchè npn continuare a farla fuori dal vasetto fino ad affogarci dentro ?

E si….perchè non lo avesse capito…. siamo nella MERDA !!!!!

C’è chi ci naviga come paperone, c’è chi ci naviga come un coglione, resta il fatte che sempre essere pensante e’ ….

Ma vaffanc……

Max… perchè sono fiero di essere scimmia !!!!!

L’implosione


Ho imploso le mie presentazioni solo nella firma “La Scimmia” e poiché chi mi conosce mi odia .. :-)) salto alle conclusioni di questa mia ennesima … non so… critica.. no critica suona male… riflessione.. ecco riflessione è il giusto termine. Questa mia riflessione su come la società sta lentamente implodendo su se stessa, causa la frenesia dell’economia.

Considerando che sono un maniaco dell’elettronica e dell’informatica faccio presente che sono il primo ad essere vittima di me stesso nonché di questa mia.

Abbiamo spinto fino alla frenesia la corsa alla tecnologia e quindi all’era digitale, cosa che considero stupenda sia dal punto di vista di sviluppo mentale che sociale, anche se questo ultimo lascia molto a desiderare….
Potevamo prendere esempio dai paesi tecnologicamente più avanzati, che avevano già sperimentato, con le loro “vittime”, il cambiamento all’era digitale e forse lo abbiamo anche fatto, il punto che abbiamo spinto solo, o per la maggior parte, sostanzialmente verso un nuovo modo di profitto commerciale. Siamo come tappi di sughero in un fiume in piena, siamo circondati dalle onde elettromagnetiche come un mare. Spariamo a 360° tutto quello che ci passa per la mente. Ok, va bene… ma porca miseria…perché tutto verge come fine ultimo ad appiopparti una cosa più nuova di quella del giorno prima, che era stata resa innovativa il giorno prima?

Il problema inoltre va secondo il mio avviso split tato in due, ovvero…. poiché la convinzione è talmente forte che per essere alla moda secondo loro devi essere un coglione, c’è tutto un mare di persone che in buona fede si trovano coinvolti in questo fiume in piena. Quello di destra che combatte quello di sinistra, quello che sta al centro sta a guardare e dice “questi so proprio matti mentre si accende un cannone spaventoso”, poi c’è quello che vorrebbe fare la rivoluzione ma finche sky prende, la ragazza lo chiama e l’ultima volta che ha trombato è giustamente recente, va tutto bene. Ovviamente va considerato, anzi vanno considerati tutti quelli come la Scimmia in questione che non vogliono la rivoluzione con il piombo, ma con il cervello e il buon senso. Se poi chi governa è destro o mancino non ce ne po’ frega di meno, se lo fa con criterio. E’ assurdo pensare che ancora dobbiamo rosicchiare un punto di qua, un punto di là, raccontando stronzate ?

Se vogliamo scherzare scherziamo, ma se vogliamo prenderci per il culo allora la cosa cambia.

Accetto il mare in tempesta e mi becco tutte le musichette del cazzo e le cantilene da mongoloide che ti propinano con l’unico scopo di avere tre merdosi secondi della voce, unica, imperdibile, più urgente dell’aria stessa, di pincopallino nel cazzo di telefonino.

Accetto tutte le stronzate che ti propinano in televisione…. se prendi una medusa e la metti davanti la televisione si impicca !

Accetto con buon sentimento e sorrisino tutte le strafighe che ci mettono per vendermi l’invenzione del secolo… la fetta di pane bruscata con l’olio sopra….

Accetto tutti quei merdosissimi telegiornali che non fanno giornalismo, ma la guerra al concorrente.

Tu hai messo un tetta di x io metto le corna di y t h k g f u o l p k j h g f d s e …. :-)) so una marea…. e sono in aumento…..

Se vendono tutto, pure i peli del culo per vendere l’assorbente senza ali che respira e canta quando è da cambiare !!!!

Accetto tutta questa merda… ok….

Ma quello che mi fa incazzare e che vogliono farmi credere che lo fanno per me!!!!

Vaffanculo.

La scimmia.

Fino alle Ossa


Non c’è più niente signori. E’ tutto marginale o approssimato. Ci fosse un cazzo di servizio che funzioni. Nemmeno il cimitero funziona, c’è la lista d’attesa, quindi perfavore non decidete di morire perchè non potete farlo.

Ci hanno smembrato e venduto a pezzi come la carne bovina. Si sono mangiati tutto, l’unica carta che gira è quella per pulirsi il culo, cosa che tra l’altro utilizzano come se fosse un bancomat.

Sapete sono proprio curioso di come andrà a finire… visto che questa crisi io non l’ho vissuta nemmeno a Beiruth dove la gente moriva… e si perchè li almeno muori subito… quì invece ti dissanguano lentamente… come le cavie.

Che paese di merda

La scimmia

Vita da Scimmia


La vita da Scimmia…(Faccio presente che è da paranoici, leggete a vostro rischio e pericolo)

Difficile raccontare… difficile poterlo solo pensare…. ma ci proviamo.

Immaginate che ogni cosa che vedete o fate sia costantemente rapportata ad un giusto o ad uno sbagliato. Non sto dicendo che una scimmia è un santo, sto semplicemente dicendo che ogni cosa va rapportata ad un giusto o sbgliato, così come ad un bianco o nero, ad un perchè lunga e non corta, ad un perchè di quella forma piuttosto che ad un’altra, che chiameremo “termine di paragone”.

In pratica dividete il mondo in schemi, azioni, immagini, sensazioni, come preferite, che andrete a rapportare a tutti questi “termine di paragone”. Ovviamente tutto questo bisogna cercare di farlo nel più completo senso di imparzialità. Severissimi soprattutto con voi stessi, cazzate varie strada facendo che sono ammesse… dopo tutto bisogna sempre crescere… giusto….però, fondamentalmente dovete essere imparziali.

Ora… il mio mondo è suddiviso in immagini e i miei termini di paragone, alcuni li ho elencati sopra, voi chiaramente dovete aggiungere o sostituirli con i vostri, sono un punto di partenza.

Io ho avviato questo processo una ventina di anni fa, anche se il poterlo gestire è una facolta acquisita con il tempo. Ora del tempo è passato, le immagini sono aumentate e i termini di paragone hanno trovato la giusta risposta solo nella filosofia. Nello studio dell’essere umano, nel profondo di quello che lo circonda, quindi la fisica, la meccanica quantistica, la metafisica, la religione, la matematica… dove tutto è possibile e così via….
Perchè vi racconto questo, perchè dopo tante immagini, alcune anche molto brutte, posso dire che forse non sarà la via del paradiso, ma di sicuro è un modo per capire meglio l’essere umano. Unico aspetto negativo, a parte la pazzia è la piena consapevolezza di sapere ma di non essere ascoltato, poichè aime, noi tutti siamo troppo perfetti, siamo unici e nella nostra infinita perfezione dobbiamo provare per credere.

La Scimmia.

La Scimmia… Cercasi psicologa.. ovviamente… per scimmia irrecuperabile !!


Un bel post-nucleare… tipo guerra fredda… ma non troppo ? o qualcosa di più mitologico ?….
A proposito di mitologico….devo confessarvi una cosa….
Dovete sapere che il mio lato “Scimmia” nasce come conseguenza, io ne sono più che sicuro, dalla mia innata possibilità di dormire se non qualche ora ogni tanto… e questo va avanti più o meno da ventidue anni, forse meno… comunque… tutto vero. Ora, se consideriamo la possibilità di ore in più offerte da una cosa del genere, capirete la necessità di occupare il tempo in qualche modo. La notte quindi diventa una tua parte, ma diversa da come la vive la maggior parte di persone. La gente è abituata a vivere i colori del giorno, pochi vedono quelli della notte.Non parlo di vita notturna, tipo night club, birra o cose del genere, no no, mi riferisco ai rumori della notte, alla vita della notte, nelle strade, nella campagna o in cima ad una montagna.
Vi assicuro che, canne a parte, la sensazione è davvero mitologica…..
Ti accorgi allora che lasciar andar via così tante ore interessanti della tua vita senza viverle, potendolo fare e inammissibile. Legate il tutto ad una mente oltremodo tendente al misterioso e al diverso in genere, che crede che l’infinito è solo un punto di vista e che l’assoluto non esiste, solo perchè non lo abbiamo ancora trovato. Una bomba… una scimmia, appunto.

Che vi devo dire, neuro a parte mi ritengo fondamentalmente sano di mente, anche se ritengo che in fondo, i matti, esistono veramente ?

La Scimmia… che cazzo !!!

Nell’Obbrobrio del passato


Mi chiedevo quale idea folle, senza senso e più idiota possibile possa giustificare che ancora oggi circolino simboli che ricordano uno dei periodi, secondo il mio avviso più inutile, devastante ed estremamente significativo di quanto l’essere umano possa essere inumano.

Mi riferisco sia a tutti quei parti che mettono sulle proprie bandiere, i simboli del paese, immagini di speranza, la palma… cazzate varie… mi capite no…. il tulipano, la margherita, il carciofo, l’aureola che non hanno…. solo per far vedere che sono della causa, che soffrono come te…. MA VAFFANCULO.

Perchè invece sulle bandiere non ci mettete un bel disegno di un paio di pantaloni dove si vedoo in primo piano le tasche….loro o magari non so…una forca con l’omino impiccato…. o una flebo con il sangue dentro…..che è quello che ci stanno levando….. o magari una bella foglia di maria… l’unica cosa sana in un mondo nella merda. Dopo l’ultima vittoria in fatto di schiavismo… abbiamo ora la tv digitale… tra un po per cacare ti devi far prestare il culo da loro….

Ma tranquilli signori che dopo questo nuovo passaggio, avremo divise grigie, berretti tutti uguali, unico modo di vestire e di pensare… una perfetta società di rincoglioniti… però con tante tette al silicone per i più bisognosi !!!!!

La Scimmia

Italiani Popolo di rincoglioniti


Salve a tutti….

Si forse il titolo non è dei più ispirati, ma è anche vero che rende l’idea come non mai.
Si proprio così, ci considerano dei coglioni e lo pensano a tal punto che secondo loro noi restiamo impassibili mentre continuano a prenderci per il culo.

Arrivato ormai alla conclusione che la legge in italia conta come i senza tetto nel mondo, mi chiedo perchè non tornare ai vecchi metodi, dove se tentavi di fare il furbo….ti bruciavano le chiappe ?

Poichè siamo un paese che ha reso la frase “la legge uguale per tutti” una vera e propria barzelletta, mi chiedevo se a tutti i giudici ed avvocati che stanno rovinando questo paese, non doniamo loro un vibbratore da due cavalli con il quale massaggiare gentilmente il loro culo la mattina e visto inoltre, che italia gli specchi sono ormai finti, perchè a questa gente non sputiamo noi direttamente in faccia come meritano ?

AVVOCATI E GIUDICI, CODESTI ESSERI CHE SI ALZANO LA MATTINA SOLO PER DISSANGUARE E CONTRIBUIRE CON IL LORO FAR NIENTE A PEGGIORARE QUESTO PAESE DIMENTICATO DA DIO, DICO LORO…. ANDATE A FARE IN CULO E PORTATEVI TUTTA LA FAMIGLIA, VISTO CHE LA MERDA IN GENERE GENERA SOLO ALTRA MERDA.

La Scimmia… un italiano con il permesso di soggiorno scaduto che si è rotto il cazzo di essere condizionato da mentecatti privi di scrupoli.